“Tutto può succedere finché non accade”: Vittorio Sirolli alla libreria De Luca

Un appuntamento da non perdere quello di sabato 18 dicembre, dalle 18.30 alle 20.30 nella libreria De Luca.

Sarà presente l’autore Vittorio Sirolli per firmare le copie della sua secondo thriller “Tutto può succedere finché non accade”.

Dapprima un tentativo di strangolamento non andato a buon fine, quindi una risolutiva spinta dal balcone del terzo piano ha spento la vita di Manuela Licitra, una quarantenne locale nata da genitori siciliani. Un omicidio apparentemente inspiegabile data l’esistenza asettica della donna, nubile e la cui unica preoccupazione è accudire la madre malmessa e vedova da troppo tempo. Questo è il preludio del nuovo enigma che incarta e scombina i pensieri di Giulio Fantini, farmacista per hobby e sagace investigatore all’occorrenza che non disdegna gli ammiccamenti appetibili del nuovo vicequestore di Chieti anche se la sua ferma volontà è riconquistare il cuore di Claudia da cui sta aspettando un figlio. E così entrambi, poliziotto e farmacista, iniziano ad indagare sulla regolare e regolata presunta quotidianità della vittima…

Un autore che con i suoi gialli ha già conquistato il pubblico.

Vittorio Sirolli è nato a Chieti il 30 maggio 1970. Laureatosi in Medicina e Chirurgia nel 1995, ha conseguito nel 1999 la specializzazione in Nefrologia. E’ Dirigente Medico presso la Clinica Nefrologica dell’Ospedale “SS. Annunziata” di Chieti e Ricercatore Universitario presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Ama suonare il pianoforte (diploma di V° anno al Conservatorio) ed è allenatore di calcio a 5. Sposato con due figli, è alla sua seconda opera letteraria.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.